12 cibi che aumentano la libido

Contenuti

Guarda anche:

Bottega Veneta ha lanciato una rivista virtuale

Una delle bacche più sexy. Nei film, di solito è immerso nella panna o nel cioccolato – per la bellezza..

Tali noci sono un simbolo di fertilità. Particolarmente utile per le donne. Migliorano il sistema riproduttivo, aumentano la fertilità e aiutano a mantenere una sana libido.

Soprattutto il cioccolato fondente è noto come un potente afrodisiaco, poiché il cacao contiene la fenitilammina chimica, che stimola la produzione di dopamina nel cervello. Poiché è questo armonico responsabile della sensazione di “felicità”, il cioccolato alla fine evoca sensazioni di benessere e gioia, che inducono naturalmente un maggiore desiderio sessuale..

I peperoncini, in particolare, hanno un alto indice di una sostanza chimica chiamata capsaicina, che aiuta a migliorare la circolazione sanguigna, che a sua volta è utile per aumentare l’appetito sessuale..

I suoi acidi grassi sono buoni alleati nella normalizzazione del sistema ormonale, che può aumentare i livelli di dopamina nel cervello. Effetto: stimolazione del desiderio.

Ricche di potassio e vitamina B, nutrono i muscoli e migliorano la produzione degli ormoni sessuali.

Questo frutto vibrante è un ottimo antiossidante e rafforza i vasi sanguigni per favorire una buona circolazione sanguigna. Inoltre aumenta la sensibilità, lasciando una persona più “sulla pelle”.

Un classico afrodisiaco che agisce direttamente sulla libido – rilassa e provoca un’eccitazione istantanea.

La sua forza sta nel suo aroma, perché prima ancora di capire il sapore del cibo che mangi, il tuo ipotalamo (questo fa parte del cervello) è già "puzzava" aroma. Ed è proprio questa parte del cervello che è responsabile della sessualità..

I grassi monoinsaturi presenti negli avocado sono ottimi per prevenire le malattie cardiovascolari e migliorare la circolazione. Tutto ciò che aiuta in questo senso migliora direttamente la vita sessuale..

È molto ricco di vitamina B ed è responsabile della produzione di testosterone.